AFFRANCAZIONE IMMOBILI, VALORE DI CESSIONE, ONERI

PEEP - Piano edilizia economica popolare

Servizio disponibile solo per Roma

L’Edilizia Convenzionata è una forma di edilizia popolare, dove la proprietà superficiaria (o piena) degli immobili appartiene ai privati, ma con vincoli di prezzo massimo di cessione nonchè di locazione imposti dal Comune.

In molti comuni troviamo questi immobili, ed a Roma in particolare, dove tramite l'applicazione della Legge 167/1962, nel corso degli anni, si è cercato di tamponare l’emergenza abitativa.

Per affrancazione si intende la rimozione del vincolo relativo al prezzo massimo di cessione e locazione degli immobili realizzati nei Piani di Zona (PDZ), a fronte del pagamento di un corrispettivo da parte del proprietario dell’immobile a favore dell’Amministrazione Comunale.

L’importo da pagare al Comune è, in generale, compreso fra 10.000 € e 20.000 €.


COS'E' L'AFFRANCAZIONE ?

E' la rimozione del vincolo relativo al prezzo massimo di cessione e locazione degli immobili, realizzati nei Piani di Zona (PDZ), a fronte del pagamento di un corrispettivo da parte del proprietario dell’immobile a favore dell’Amministrazione Comunale.

 

>>> Approfondimento

Cos'e' un Capitolato d'Appalto?

CHI PUO' CHIEDERE L'AFFRANCAZIONE ?

L'istanza di affrancazione può essere richiesta dall’attuale proprietario dell’immobile purchè siano trascorsi almeno cinque anni dal primo atto di trasferimento cioè quello tra il concessionario del diritto di superficie (che ha sottoscritto la convenzione con il Comune di Roma) e l’assegnatario/acquirente.

Quando serve un Capitolato d'Appalto?

QUAL'E' LA PROCEDURA PER CHIEDERE L'AFFRANCAZIONE ?

Il proprietario dell’immobile oggetto di affrancazione o il suo Tecnico delegato dovrà presentare istanza, comprensiva di tutti gli allegati, presso la U.O. Edilizia Sociale del Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica del Comune di Roma.

 

>>> Approfondimento

Quali documenti compongono un Capitolato d'Appalto?

QUALI DOCUMENTI SERVONO ?

Per le pratiche di affrancazione sono necessari i seguenti documenti:

1. Atto d'acquisto o di assegnazione dell'immobile;
2. Convenzione sottoscritta col Comune di Roma (esempio)
3. Tabella prezzi massimi di cessione del Comune di Roma (esempio)
4. Visura storica e planimetria catastale dell'immobile;
5. Regolamento di Condominio e Tabelle millesimali.

Quali documenti servono?

QUANTO TEMPO OCCORRE ?

In generale, per la realizzazione di una Istanza di affrancazione o di una Perizia del valore massimo di cessione di un immobile, una volta ottenuta tutta la documentazione necessaria, occorreranno:


5 giorni lavorativi = 1 settimana di calendario

Tempi di realizzazione

QUALI SONO I SERVIZI DELL'AFFRANCAZIONE E QUANTO COSTANO ?

Nell'ambito dell'Edilizia convenzionata, i servizi più richiesti sono:

- Perizia giurata prezzo massimo di cessione e/o affitto: €. 250,00

- Calcolo prezzo massimo di cessione o affitto: €. 125,00
- Calcolo oneri affrancazione Comune di Roma: €. 175,00
- Istanza di affrancazione Comune di Roma: €. 750,00

vademecum

>>> Deliberazione 40-2018 - Comune di Roma

>>> Valori venali affrancazione- Comune di Roma

>>> Statistiche affrancazioni eseguite dal Comune di Roma

 

TELEFONACI PER RICHIEDERE INFORMAZIONI

Se ti serve un nostro Ingegnere o Architetto, un consiglio o un chiarimento, non esitare a contattarci.

06 6579 3474 (Roma e provincia)

I nostri Professionisti sono a Vostra disposizione tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

 

SCRIVICI PER RICHIEDERE INFORMAZIONI

Per contattarci o per inviarci i tuoi commenti, le tue domande, o per chiederci ulteriore documentazione sui nostri servizi, utilizza questo modulo

Nome

Cognome

E-mail

Telefono

Indirizzo

Città

Provincia

C.A.P.

 

Domande o commenti:

Codice di sicurezza

Inserire il codice
*

PER LA TUA PRIVACY: il tuo indirizzo sarà utilizzato esclusivamente per informarti degli aggiornamenti al sito e non sarà ceduto a terzi. In ogni momento potrai chiederne la modifica o cancellazione dal nostro database scrivendo a privacy@professioneimmobili.it

 acconsento all'utilizzo dei miei dati secondo le modalità sopra riportate.